Incentivo Occupazione Giovani:indicazioni operative, istruzioni contabili e variazioni al piano dei conti – Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 394 del 2 dicembre 2016

Home / Uncategorized / Incentivo Occupazione Giovani:indicazioni operative, istruzioni contabili e variazioni al piano dei conti – Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 394 del 2 dicembre 2016

Per i giovani dai 16 ai 29 anni non inseriti in un percorso di studio o formazione, è stato previsto un nuovo incentivo per l’assunzione di lavoratori registrati al “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani”, la cui gestione è demandata all’Inps.
L’incentivo può essere riconosciuto per le assunzioni a tempo determinato e indeterminato effettuate tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2017, nei limiti delle risorse specificamente stanziate e per le assunzioni effettuate nell’intero territorio nazionale, con esclusione della Provincia Autonoma di Bolzano.
La circolare 40 del 28 febbraio 2017 illustra la disciplina emanata e fornisce le indicazioni operative per la fruizione dell’incentivo. In particolare vengono individuati i datori di lavoro che possono accedere al beneficio, i lavoratori ai quali spetta l’incentivo, l’ambito territoriale di applicazione e gli importi stanziati. Indicati anche i criteri di coordinamento con altri incentivi, il procedimento di ammissione e i relativi adempimenti a carico dei datori di lavoro.
L’incentivo sarà autorizzato dall’Inps in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze. Il modulo telematico di richiesta dell’incentivo sarà reso disponibile entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della circolare.

CHI PUO’ EFFETTUARE LA DOMANDA

Al momento dell’adesione alla Garanzia Giovani Autoimpiego e Autoimprenditorialità, i destinatari devono possedere, pena l’esclusione, i seguenti requisiti:

  • Età compresa tra i 18 e i 29 anni compiuti;
  • essere in una condizione di disoccupazione ai sensi del d.lgs. n. 150/2015;
  • non essere i scritti a percorsi di istruzione o formazione professionale ovvero ad accademici e terziari;
  • non avere in corso di svolgimento il servizio civile o un tirocinio extra-curriculare;
  • non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive;
  • essere in condizione di regolarità sul territorio nazionale.

Il soggetto che prende in carico il giovane è tenuto a verificarne i requisiti, ed inoltre a conservare la relativa documentazione agli atti.

Il giovane deve essere in possesso dei requisiti al momento della registrazione al Programma.

La perdita del requisito dell’età dopo l’adesione non comporta l’esclusione del giovane. La perdita del requisito della non occupazione e del non inserimento in un percorso di formazione successivamente al momento dell’adesione sul portale regionale o nazionale, comporta invece l’esclusione del giovane dal programma. La verifica del permanere dei requisiti è onere del soggetto titolato al momento della presa in carico.

TERRITORIO DI APPLICAZIONE

La nuova agevolazione trova applicazione per le assunzioni effettuate nell’intero territorio nazionale, ad esclusione delle assunzioni effettuate nella Provincia Autonoma di Bolzano.

BENEFICIARI

Datori di lavoro che possono accedere all’incentivo

  • L’incentivo può essere riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati che assumano personale senza esservi tenuti, a prescindere dalla circostanza che siano imprenditori.

Lavoratori per i quali spetta l’incentivo

  • L’incentivo spetta per l’assunzione di giovani che si registrano al “Programma Operativo NazionaleIniziativa Occupazione Giovani” (in breve “Programma Garanzia Giovani”).

GARANZIA GIOVANI

Possono registrarsi al Programma i giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni cosiddetti NEET – Not [engaged in] Education, Employment or Training, cioè non inseriti in un percorso di studi o formazione – in conformità con quanto previsto dall’art. 16 del Regolamento (UE) 1304/13 – e che risultano essere disoccupati ai sensi dell’art. 19 del d.lgs. 150/2015.

RISORSE DISPONIBILI

La nuova agevolazione trova applicazione per le assunzioni effettuate nell’intero territorio nazionale, ad esclusione di quelle che abbiano come sede di lavoro la Provincia Autonoma di Bolzano ed è riconoscibile nei limiti delle risorse specificamente stanziate, pari ad euro 200.000.000,00.

RAPPORTI INCENTIVANTI

L’incentivo spetta per le assunzioni:

  • a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione, di durata pari o superiore a sei mesi;
  • e per le assunzioni, anche a scopo di somministrazione, a tempo indeterminato;

Rientrano nel campo di applicazione dell’agevolazione anche i rapporti di apprendistato professionalizzante.

Parimenti, l’incentivo è riconoscibile per i rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo con una cooperativa di lavoro.

PERIODO INCENTIVABILE

L’agevolazione può essere riconosciuta per le assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2017, anche in caso di rapporto a tempo parziale.

ESCLUSIONI

Il beneficio non spetta nelle seguenti ipotesi:

  • contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore;
  • contratto di lavoro domestico;
  • contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca;
  • contratto di lavoro intermittente;
  • prestazioni di lavoro accessorio.

In favore dello stesso lavoratore l’incentivo può essere riconosciuto per un solo rapporto di lavoro:

  • una volta concesso, non è possibile rilasciare nuove autorizzazioni per nuove assunzioni effettuatedallo stesso o da altro datore di lavoro, a prescindere dalla causa di cessazione del precedente rapporto e dall’effettiva fruizione del beneficio.

MISURA DELL’INCENTIVO

L’incentivo è fruibile in 12 quote mensili a partire dalla data di assunzione del lavoratore e riguarda:

  • il 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nella misura massima di euro030,00 su base annua per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo determinato (comprese le proroghe);
  • la contribuzione previdenziale a carico dei datori di lavoro nella misura massima di euro 8.060,00 su base annua per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato.

CANDIDATURE

L’incentivo è previsto fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro il 30 marzo 2018.

Per maggiori informazioni

CONSORZIO CFS

Via Benvenuto Garofalo, 4 – 20133 Milano
tel. 02332617695
email: limatola@conscfs.it
email: segreteria@conscfs.it