COMITATO SCIENTIFICO INTERNAZIONALIZZAZIONE

Home / COMITATO SCIENTIFICO INTERNAZIONALIZZAZIONE
COMITATO SCIENTIFICO INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il Comitato Internazionalizzazione riveste per il Consorzio una improntate funzione soprattutto riguardo agli scopi che si prefigge il Consorzio stesso cioè essere di supporto alle aziende che vogliono aprire nei mercati esteri ma anche rivolto a società internazionali che vogliono invece aprire delle sedi e attività in Italia. Riveste di primaria importanza l’attività di Internazionalizzazione perché come ben sappiamo il made in Italy ha un’importanza e richiamo unico nel mondo ma allo stesso tempo le aziende italiane hanno sempre avuto enormi problemi ad andare all’estero o dare vita a iniziative commerciali all’estero. Questo non riguarda solo i settori più conosciuti come la moda, il design, l’arredamento o l’agroalimentare ma anche nei settori delle tecnologie, delle infrastrutture o terziario. Se da un punto di vista di qualità e offerta dei servizi e dei prodotti il paese Italia è all’avanguardia da un altro punto di vista non ha importanti capacità istituzionali per accompagnare le aziende all’estero o anche sfruttare le tante opportunità che offre la comunità europea. Spesso le aziende si trovano da sole in questi percorsi pensando di risolvere il problema solo conoscendo bene la lingua o aver un buon interprete, mentre invece i fattori che permettono di essere vincenti e insediarsi all’estro sono altri, senza dimenticare che l’Italia non utilizza tutti gli strumenti che la comunità europea offre sotto forma di finanziamenti, agevolazioni, cofinanziamenti, incentivi alle partnership.
Da questo punto di vista il comitato Internazionalizzazione ha l’obiettivo di radunarsi almeno tre volte all’anno e tracciare un bilancio sistematico dei mercati esteri, le evoluzioni, le opportunità, i dati economici, e anche individuare le diverse partnership che deve fare il consorzio con enti di rappresentanza estera con quei paesi dove le istituzioni e i mercati sono più favorevoli a ricevere aziende italiane; allo stesso tempo poter individuare tutte quelle opportunità che le istituzioni italiane ed europee offrono alle aziende per incentivare o aiutare le aziende ad andare all’estero.
Nello svolgimento delle proprie attività il comitato dovrebbe provvedere a una pubblicazione di una ricerca che si rivolge al lavoro svolto e soprattutto andando a descrivere i diversi scenari economici e internazionali del marcato.

Coordinatore : Dott. Paolo Costantini
Componenti : Avv. Alberto Fraccari; Avv. Ugo Calò, Dott. Paolo Siligoni, Avv. Alessandro De Luca, Dott.ssa Alessandra Coleti.